Salvini, sì cittadinanza a Ramy – Cronaca


(ANSA) – ROMA, 26 MAR – “Sì alla cittadinanza a Ramy perché è
come se fosse mio figlio e ha dimostrato di aver capito i valori
di questo paese, ma il ministro è tenuto a far rispettare le
leggi. Per atti di bravura o coraggio le leggi si possono
superare”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini a
proposito del ragazzino che ha dato l’allarme ai carabinieri dal
bus sequestrato a San Donato Milanese.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi