Salvini, spediremo Carola in Germania – Cronaca


(ANSA) – ROMA, 2 LUG – “Per la magistratura italiana ignorare
le leggi e speronare una motovedetta della Guardia di Finanza
non sono motivi sufficienti per andare in galera. Nessun
problema: per la comandante criminale Carola Rackete è pronto un
provvedimento per rispedirla nel suo Paese perché pericolosa per
la sicurezza nazionale”. Così il ministro dell’Interno Matteo
Salvini commenta la decisione del gip di Agrigento. La ong
invece esulta: “siamo sollevati dal fatto che il nostro capitano
sia libero! Siamo sollevati dal fatto che il nostro capitano sia
libero! Non c’era motivo per lei di essere arrestata, dato che
aveva solo fatto una campagna per i diritti umani nel
Mediterraneo e assunto responsabilità laddove nessun governo
europeo lo avesse fatto”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi