Sampdoria-Chievo 2-0, Quagliarella fa un altro show



GENOVA – Nel segno di Quagliarella, che non accenna a fermarsi, e di un’incredibile continuità di risultati, costanza che ha portato la Sampdoria di Giampaolo a conquistare 14 punti nelle ultime 6 partite, con quattro vittorie e due pareggi, i blucerchiati battono per due a zero il Chievo e si issano al quinto posto in classifica, in piena zona Europa League e a due sole lunghezze dal sogno Champions.

Pur avendo fatto sempre bene, mai Giampaolo era riuscito ad arrivare al quinto posto in uno stato così avanzato del campionato, la sua creatura ammirata contro la squadra veneta, capace di resistere per un solo tempo, rappresenta il momento più alto del suo lavoro, la sublimazione di una squadra che, forte delle convinte idee dell’allenatore, gioca ormai a memoria, pur avendo in questi tre anni cambiato molto, sull’altare di una gestione societaria virtuose, plus valenze e bilanci sempre in attivo. Giampaolo, pur sapendo di dover perdere ogni estate un paio di pezzi (nell’ultimo caso Torreira e Zapata, non due qualunque) , non si è mai perso d’animo, ogni volta ricomincia e il risultato è una formazione che dopo 18 partite si permette di guardare dall’alto verso il basso nobili come il Milan o la Roma.

Naturalmente per andare così forte in termini di punti, serve la qualità e non guasta possedere qualche top player. La Sampdoria sicuramente ne ha uno, si chiama Quagliarella, 36 anni il prossimo 31 gennaio, un veterano dell’area di rigore che non smette di stupire o soprattutto non cessa di partorire gol impossibili. Il colpo di tacco faceva già parte del suo repertorio, a settembre lo aveva mal digerito il Napoli, contro il Chievo, se possibile, il capitano della Sampdoria ha fatto ancora meglio, perché il gol che ha sbloccato l’incontro è frutto di una deviazione aerea di tacco dal limite dell’area, appendice ad una punizione battuta forte con il piede mancino da Ramirez. Roba imprevedibile, roba da palati fini, tanto è vero che molti tifosi sono andati a casa senza capire come Quagliarella avesse deviato, stupiti quanto in campo, se si considera che Sorrentino non è riuscito a parare, perché ammette di non aver visto partire il tiro, e Giampaolo candidamente  afferma di volerlo rivedere dal vivo, dato che dal vivo aveva percepito solo la palla in porta.

Era il 2′ della ripresa e quella rete ha finito per squilibrare in maniera irrimediabile la gara. Nel primo tempo infatti il fanalino di coda Chievo, pur con sei cambi in formazione rispetto a quella che aveva pareggiato contro l’Inter, era riuscito a irretire le fonti del gioco blucerchiato, con un pressing a tutto campo e spesso ferree marcature ad uomo. La squadra di Giampaolo era come imbrigliata, prova ne sia che l’unico tiro nello specchio della porta era arrivato al 47′, in pieno recupero, una conclusione di Praet respinta dal portiere clivense con i pugni. In questa prima frazione la Sampdoria pagava, oltre all’aggressività avversaria, la scarsa giornata di Saponara, soffocato dal pressing e incapace di partorire la minima fiammata.

L’intervallo creava la svolta. Giampaolo ci metteva del suo, sostituendo Saponara e inserendo il determinante Ramirez (alla fine un gol e un assist), Quagliarella con un tacco benedetto apriva le acque. Il Chievo provava a reagire, ma la Sampdoria non gliene dava il tempo, cercando subito il colpo del kappao, non trovato al 5′, parata di Sorrentino sul solito Quagliarella, o al 13′, respinta del portiere su tiro cross di Murru, ma finito nella borsa da portare a casa al 14′, con l’imprendibile percussione di Murru (per Giampaolo potrebbe finire in nazionale) a sinistra e il tocco al volo preciso di Ramirez. Il due a zero sigillava la contesa, il Chievo spariva dal campo, la Sampdoria si dedicava all’accademia e ad un riposante possesso palla, sfiorando ancora la rete al 28′ con un tiro da fuori di Linetty e al 38′, con il tentativo su punizione di buttare già la traversa da parte dell’onnipresente Quagliarella, sfortunato nell’occasione al cospetto di un Sorrentino che era rimasto immobile e ai legni della porta si era affidato. Il capitano, che ha appena rinnovato il contratto sino a giugno 2020 (è stato annunciato il giorno di Natale come regalo a tutti i sostenitori che ieri  fine partita gli hanno tributato una standing ovation), avrebbe meritato la doppietta, ma può consolarsi con l’incremento dei suoi numeri impressionanti, ottava gara di fila a segno (il record per un italiano è del bolognese Pascutti che si fermò a 10), 11 reti in campionato, 138 in carriera in serie A, alla pari con Enrico Chiesa. Rassegnato ormai all’imminente sorpasso nella costante caccia a nuovi bomber famosi.  

Sampdoria-Chievo 2-0 (0-0)
Sampdoria (4-3-1-2): Audero, Sala, Andersen, Colley, Murru, Praet (42′ st Jankto), Ekdal, Linetty, Saponara (1′ st Ramirez), Caprari (29′ st Defrel), Quagliarella. (72 Belec, 4 Vieira, 18 Leverbe, 22 Tavares, 25 Ferrari, 26 Tonelli, 95 Rolando, 99 Kownacki). All.: Giampaolo
Chievo (3-4-1-2): Sorrentino, Bani, Cesar, Barba, Leris, Obi (14′ pt Hetemaj), Radovanovic, Jaroszynski (20′ st Depaoli), Kiyine (25′ st Giaccherini), Stepinski, Meggiorini. (1 Semper, 3 Tanasijevic, 4 Rigoni, 15 Rossettini, 20 Djordjevic, 25 Grubac, 31 Pellissier, 40 Tomovic, 55 Vignato) All.: Di Carlo.
Arbitro: Giua di Olbia
Reti: nel st 2′ Quagliarella, 13′ Ramirez Angoli: 4-1 per la Sampdoria.
Recupero: 3′ e 3′.
Ammoniti: Andersen, Cesar e Ramirez per gioco scorretto.
Spettatori: 19 mila.


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi