Scala, Comune rinuncia a biglietti prima – Musica


(ANSA) – MILANO , 30 NOV – Il contributo del Comune di
Milano alla Scala per il 2018 è di 5,5 milioni di euro. Meno
quindi dei 6,4 milioni del 2016 ma più dei cinque versati lo
scorso anno. Il sindaco Giuseppe Sala, che è anche presidente
del teatro, lo ha spiegato uscendo dalla riunione fiume del cda,
spiegando che il Comune rinuncerà ai biglietti della prima del 7
dicembre, che così il teatro può mettere normalmente in vendita
(prezzo massimo tremila euro l’uno). Palazzo Marino ha sempre
tradizionalmente avuto un pacchetto cospicuo di biglietti che
venivano distribuiti ai consiglieri comunali. L’ex sindaco
Giuliano Pisapia decise di mettere in vendita i biglietti e
utilizzare il ricavato per progetti di solidarietà. “La vendita
solidale non ci sarà – ha spiegato Sala – perché abbiamo
l’obiettivo di tenere i conti” in ordine.
   
La Scala, ha assicurato, chiuderà in pareggio il 2018 anche
se c’è stata una flessione dei ricavi della biglietteria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi