Scala mostra narra storia e futura torre – Musica


(ANSA) – MILANO, 3 DIC – Nel futuro della Scala c’è una torre
‘medievale’, un nuovo progetto di Mario Botta che, salvo
imprevisti, entro il 2022 realizzerà, in quella che era una
palazzina adiacente al teatro in via Verdi, un edificio di sei
piani interrati e 11 fuori terra.
   
Per avere un’idea del nuovo spazio – che permetterà al
palcoscenico di raggiungere una profondità di 70 metri e
ospiterà fra l’altro una sala prove e incisione con un soffitto
alto 14 metri per l’orchestra- con una spesa stimata di 17
milioni di euro, basterà visitare la mostra ‘La magnifica
fabbrica 240 anni del Teatro alla Scala dal Piermarini a Botta’,
aperta fino al 30 aprile al museo del teatro. Dall’apertura nel
“Possiamo essere molto fieri di rappresentare la Scala dal 1778
al futuro – ha commentato alla presentazione il sovrintendente
Alexander Pereira -. Con Botta abbiamo un grande progetto in via
Verdi e un altro progetto importante è il rinnovamento dei
palchi” per migliorarne l’acustica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi