Sci, Cdm: Hirscher vince lo slalom di Levi, male gli azzurri


LEVI – E’ di Marcel Hirscher (e di chi sennò) la prima vittoria stagionale di Coppa del Mondo di sci alpino. Il 29enne austriaco sette volte vincitore della coppa del mondo, già davanti a tutti nella prima manche, ha trionfato nello slalom di Levi (Finlandia) precedendo di appena 9 centesimi il norvegese Henrik Kristoffersen. Per Hirscher è la 59esima vittoria in coppa del mondo, la numero 29 in slalom.

MALE GLI AZZURRI – A completare il podio il campione olimpico, lo svedese Andre Myrher (1’52″45) che si lascia alle spalle lo svizzero Ramon Zenhausern (1’52″49) e il francese Jean-Baptiste Grange (1’52″60). Indietro gli azzurri: Stefano Gross rimonta sette posizioni nella seconda manche ma finisce 17°, mentre Simon Maurberger porta a casa dei punti preziosi concludendo la gara al 22° posto. Nella prima manche di questo slalom – su una pista non difficile e con scarso pendio ma complicata solo dalla tracciatura – era invece subito finito fuori il veterano azzurro Manfred Moelgg seguito poi anche dalle giovani leve mandate in Finlandia a far esperienza. Fuori infatti anche Federico Liberatore, Fabian Bacher e Alex Vinatzer.

ORA GLI USA – La coppa del mondo passa ora in Nord America: le ragazze vanno a Killington, negli Usa, dove sabato e domenica prossimi ci saranno un gigante ed uno slalom speciale. L’attenzione italiana è tutta per la prima gara con Federica Brignone in pista. Gli uomini passano invece a Lake Louise, in Canada, dove negli stessi giorni ci saranno una discesa ed un super-G. Sono le gare degli uomini jet con la pattuglia azzurra formata da Peter Fill, Dominik Paris e Christof Innerhofer, tutti atleti per i quali un podio è sempre possibile.

ORDINE D’ARRIVO – Questo l’ordine d’arrivo dello slalom maschile di Levi: 1. Marcel Hirscher (Aut) in 1’51″04; 2. Henrik Kristoffersen (Nor) a 0″09; 3. Andre Myhrer (Swe) a 1″41;
4. Ramon Zenhausern (Sui) a 1″45; 5. Jean-Baptiste Grange (Fra) a 1″56; 6. Daniel Jule (Sui) a 1″57; 7. Michael Matt (Aut) a 1″58; 8. Christian Hirschbuehl (Aut) a 1″66; 9. Manuel Feller (Aut) a 1″70; 10. Marco Schwarz (Aut) a 1″73; 17. Stefano Gross (Ita) a 2″35; 22. Simon Maurberger (Ita) a 3″50


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi