scuole e corsi DECODIFICA BIOLOGICA DELLE MALATTIE E ORGANI TV Treviso


  • DECODIFICA BIOLOGICA DELLE M…
  • scuole e corsi
  • Treviso


DECODIFICA BIOLOGICA DELLE MALATTIE E ORGANI


Dal 18 febbraio 2019 L’inconscio parla la sua lingua e si tratta di un linguaggio universale che si esprime nel corpo attraverso i simboli. L’inconscio per comunicare con la parte centrale del corpo, il cervello, si serve di simboli. La parola greca symbolon (e latina symbolum) significa “gettare con”, “mettere insieme”, e vuol dire connessione, convenzione. Il simbolo rivela gli aspetti più profondi della realtà, aspetti che sfuggono a qualsiasi altro mezzo di conoscenza. Secondo Giambico, un mistico siriano del II secolo d.C., i simboli parlano direttamente all’uomo. Secondo Jung il simbolo è portatore di un contenuto che non riesce ad essere espresso altrimenti. La comprensione del significato simbolico di ogni struttura corporea e di ogni organo, può portare “luce nell’ombra” e farci vedere e soprattutto comprendere il senso simbolico della malattia! Il simbolo è vivo – diceva Jung – finché è pregno di significato, ma nel momento in cui è stata “trovata quell’espressione che formula la cosa ricercata”, cioè quando viene portato alla luce, compreso, il simbolo per così dire muore, non ha più la sua rilevanza.Per info www.artedellasalute.it

Tipologia
scuole e corsi
Posizione/Titolo
DECODIFICA BIOLOGICA DELLE MALATTIE E ORGANI
Riferimento
DECODIFICA BIOLOGICA DELLE MALATTIE E ORGANI
Comune
Castello di Godego (Treviso)

Annuncio numero 20837382 pubblicato il 31-12-2018




https://annunci.repubblica.it/rss/italia/lavoro

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi