Serie D, l’Arzignano da cacciatore ora è lepre: ”Il difficile viene adesso” – Repubblica.it



ARZIGNANO – Ha coronato un inseguimento durato sei mesi, l’Arzignano Valchiampo, e adesso guarda tutti dall’alto in basso nel girone C di serie D. Merito del successo esterno per 3-0 nel derby di Cartigliano nel match del 28° turno (doppietta di Pllumbaj inframmezzata dalla decima segnatura stagionale di Odogwu), che ha portato al sorpasso sull’Adriese, sabato bloccata su un rocambolesco 4-4 sul terreno della Virtus Bolzano. E così la classifica vede ora i giallo celesti guidare con 57 punti, uno in più dell’altra compagine veneta guidata da Michele Florindo.
 
DI DONATO: “PREMIO PER UN GIRONE DI RITORNO SUPER” – “Siamo riusciti a riscattare lo stop dell’andata nel derby vicentino e non era per niente facile – sottolinea il tecnico Daniele Di Donato – visto che il Cartigliano cercare di conquistare dei preziosi punti salvezza. L’essere arrivati in testa è il giusto premio per i ragazzi per un girone di ritorno in cui stiamo correndo più di tutte le rivali, avendo messo insieme nove vittorie, un pareggio proprio ad Adria e un solo ko, a Montebelluna. Teniamo il campo con equilibrio e compattezza, esprimendo anche un buon calcio, e i risultati stanno ripagandoci. Eravamo partiti con l’obiettivo di fare un buon campionato, per provare a migliorare il terzo posto della passata stagione, e direi che ci stiamo riuscendo. Ora siamo in ballo per un traguardo prestigioso e vogliamo ballare fino in fondo”.
 
“ARZIGNANO FORTE MA SOPRATTUTTO COESO” -Nessun segreto particolare alla base di questa escalation, ma un giusto mix fra entusiasmo giovanile, qualità tecniche ed esperienza nella rosa. “Ho la fortuna di poter allenare un organico importante, l’ho sempre detto, composto da ragazzi intelligenti. Un gruppo forte e soprattutto coeso, dove chi è stato assente è stato sempre sostituito degnamente. Sono contento di tutti, proprio perché chi è subentrato lo ha fatto alla grande. La forza di una squadra che va bene è il gruppo, e noi ce l’abbiamo. Tutti stanno remando dalla stessa parte per un obiettivo importante: i ‘vecchì stanno guidando i ragazzi più giovani ma non esistono dei leader, ognuno sta facendo la propria parte”.
 
“VINTO ANCORA NULLA, IL DIFFICILE VIENE ADESSO” – Di Donato, 42enne nato a Giulianova che vanta una buona carriera da centrocampista, con ben 413 presenze in serie B, spalmate tra il 1996 e il 2014 (attualmente il terzo giocatore di sempre come gettoni tra i cadetti), comunque sa bene che il difficile viene proprio ora, nel passaggio da cacciatore a lepre. “Fa piacere essere al comando, ma è una situazione intermedia che in termini concreti non ci dà nulla. Non abbiamo insomma ancora vinto niente, anzi ora non possiamo permetterci alcun calo di tensione o intensità: sappiamo che dipende da noi e dobbiamo dunque continuare a lavorare come è stato fatto fin qui per non rovinare quelli che sono stati i sacrifici sostenuti sino a questo momento. Non vorremmo, insomma, per usare una frase fatta, andare a Roma e poi non vedere il Papa”.
 
“ATTENZIONE AL FELTRE, POSSIBILE TERZO INCOMODO” – Anche perché oltre al testa a testa con l’Adriese nella volata promozione può recitare il ruolo di terzo incomodo pure l’Union Feltre, assestato a 53 punti, quattro in meno della capolista, a sei giornate dalla conclusione. “Il Feltre mi ricorda molto quello che era l’Arzignano dello scorso campionato, ovvero una formazione partita senza troppe ambizioni e a cui gli addetti ai lavori non davano grosso credito, ma capace di giocare con spensieratezza e raccogliere risultati e consensi. Merita la posizione che occupa e soprattutto non va assolutamente sottovalutata nello sprint finale, è lì in agguato e può inserirsi nel discorso appena una delle prime due incappa in un passo falso”.
 
“CI ATTENDONO SEI FINALI, A COMINCIARE DAL TRENTO” – Ecco perché il timoniere dei giallocelesti, lo scorso anno sulla panchina della Jesina dopo aver iniziato come allenatore nelle giovanili del Modena, sposta subito l’attenzione sul testacoda in programma domenica prossima allo stadio ‘Dal Molin’ dove arriva il Trento. “Una squadra che inizialmente inseguiva ben altri traguardi e adesso si trova a dover lottare per la sopravvivenza. Noi sappiamo che da qui alla fine ci attendono tutte finali, contro avversari motivati nel raggiungere obiettivi importanti. Sarà difficilissimo contro il Trento, come poi nelle partite successive, che valgono tanto per tutti. Fondamentale sarà il modo di prepararle in settimana e l’atteggiamento con cui ci si approccia al match, da affrontare come fosse una finale di Champions”.


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi