Sindaco dorme in casa inagibile,indagato – Cronaca


(ANSA) – MONTE CAVALLO (MACERATA), 25 FEB – Il sindaco di
Monte Cavallo, un piccolo Comune di 135 abitanti, nel cuore del
cratere sismico nel Maceratese, Pietro Cecoli è indagato dalla
Procura di Macerata per indebita percezione del Cas (contributo
autonoma sistemazione) e per non avere rispetto l’ordinanza di
inagibilità della sua abitazione, fa lui stesso firmata. Ha
dormito nella sua abitazione, davanti alla quale aveva
posizionato un container. “E’ successo qualche notte – dice
all’ANSA – quando il freddo si è fatto più intenso, qui siamo a
mille metri e la temperatura di notte può scendere a -10, -13.
   
Ho sbagliato, lo ammetto, l’errore è mio”. La Guardia di finanza
lo ha trovato in casa una mattina, intorno alle 7:30 ai primi di
gennaio: “c’era talmente tanta neve che hanno dovuto lasciare
l’automobile a valle e sono saliti a piedi”. I controlli sono
scattati in seguito ad un esposto anonimo, probabilmente di
qualche concittadino. “Un atto che ha motivazioni politiche”
secondo il primo cittadino”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi