Sorelline picchiate, arrestati genitori – Cronaca


(ANSA) – CASERTA, 30 APR – Due sorelline, la più grande di
tre anni, la piccola di appena sei mesi, maltrattate, picchiate
e lasciate senza cibo e attenzioni. È la grave accusa a carico
di due genitori di Bellona, nel Casertano, di 35 e 32 anni,
finiti in carcere. Riscontrate anche fratture procurate agli
arti della neonata dalla cosiddetta “shaking baby syndrome”,
ovvero da un eccessivo e violento scuotimento cui la bimba è
stata sottoposta, peraltro – è emerso – solo perché piangeva.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi