Sottile a Pasquetta nel carcere di Lecce – Tv


(ANSA) – ROMA, 19 APR – Salvo Sottile entra nel carcere di
Lecce e trascorre un’intera giornata con i detenuti, per
scoprire come si vive in un luogo dove è sempre notte, tra
solitudine, silenzio e mancanza di libertà. A Pasquetta, lunedì
22 aprile, in seconda serata su Rai3 va in onda “Una notte in
carcere”, una puntata speciale di “Prima dell’Alba” dedicata
all’universo concentrazionario.
Per la prima volta il viaggio di Sottile inizia all’alba,
attraversando l’enorme porta di metallo dell’Istituto con
l’ispettore capo della polizia penitenziaria Maurizio
Migliaccio, nell’arma da 27 anni. Insieme passano dal cellario,
dove i detenuti vengono privati dei loro beni personali, fino
alla sala dove vengono schedati, ripercorrendo un iter di
passaggi burocratici che assumono anche un forte significato
simbolico, scandendo per i detenuti il distacco dalla libertà e
l’ingresso nella lunga “notte” della vita carceraria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi