Sottodiciotto festival in segno Napoli – Cinema


(ANSA) – TORINO, 22 MAR – Chiude nel segno della sensibilità
e della creatività dei ragazzi napoletani la 20/a edizione del
Sottodiciotto Film festival di Torino: sono infatti stati girati
a Napoli sia il film che ha vinto il concorso, ‘V+M. Vita+morte,
a due passi dalla scuola’, realizzato dagli alunni dell’Itis
Alessandro Volta, sulle credenze popolari legate al Cimitero
degli Inglesi di Volla, sia il film di chiusura ‘Selfie’ di
Agostino Ferrente, girato nel rione Traiano tra ragazzi ‘armati’
dei loro Iphone.
   
La Menzione Smemoranda è andata a ‘Voci’ realizzato dagli
studenti del Liceo artistico musicale Casorati di Novara, girato
intorno all’idea di un ‘confessionale’ giovanile, mentre il
primo premio per i ragazzi più giovani, delle medie, è andato a
‘A mare’ girato dai ragazzi dell’Ic Zingarelli di Bari, sul
viaggio. Quella che chiude oggi è un’edizione di grande
successo, anche per via del tema attualissimo,
l’autorappresentazione e l’uso continuo di social e immagini di
sé, molto apprezzato dai più giovani.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi