Spalletti: ”L’Inter deve tornare a vincere qualcosa”


MILANO – Sostenuti da 10mila tra bambini e ragazzi: è con i loro cori che l’Inter domani sera a San Siro giocherà contro il Sassuolo, che quando vede nerazzurro si esalta. In totale in serie A su 11 incontri, 4 le vittorie per la formazione di Luciano Spalletti, 7 per quella di Roberto De Zerbi. Alla ripresa del campionato i numeri non stanno dalla parte dell’Inter. Il tecnico vuole andare oltre le statistiche. “Prima di tutti faccio i complimenti al Sassuolo. Contro di loro dovremo metterci qualche cosa in più, ma su questo non ho dubbi perché i numeri che accompagnano la gara li conoscono anche i calciatori e non ci vogliono stare”, avverte Spalletti alla vigilia del match. E su Icardi? “E’ importante e lo ha fatto vedere, noi vogliamo creare giocatori che siano cercati da tutti, al contempo vogliamo trattarli bene per trattenerli”.
 
Partiamo dallo slogan anti-razzista lanciato dalla società…
“Brothers Universally United è un modo attraverso il quale la società ha trasformato un brutto episodio di razzismo in una grande opportunità per prendere le distanze una volta per tutte da chi usa questi comportamenti. E’ la verità: siamo tutti fratelli e tutti uniti. Averlo messo dentro un significato secondo alcuni discriminatorio diventa fondamentale”

in riproduzione….

La confusione degli ultimi giorni sui rinnovi va un po’ in contrasto con esempi positivi come l’intervista di Ranocchia o il video del bambino che ha postato lei?
“Qui non c’è confusione. I giocatori hanno le intenzioni giuste per fare al meglio la loro professione. Il momento del mercato sappiamo che funziona così: nomi che escono fuori, all’Inter qualcuno in più, ma dobbiamo accettarlo. E’ una cosa normale. Quello sui social è un discorso un po’ più profondo. Al messaggio di Ranocchia si fanno i complimenti perché rende bene l’idea di essere un professionista che vuole bene soprattutto all’Inter prima che a sé stesso. Si fa di tutto per i risultati della squadra togliendosi anche qualcosa a livello individuale”.
L’Inter inizia contro il Sassuolo. Cosa si aspetta in questa seconda parte del campionato da alcuni giocatori?
“Faccio i complimenti a Squinzi e Carnevali perché scelgono i calciatori e dettano le regole della loro società. Giocano un buon calcio e sono convinti di quello che fanno. Spesso le differenze sulla carta si annullano ed è per questo che bisogna farla vedere in campo (la differenza), noi nelle ultime gare non siamo stati all’altezza del nostro massimo. La qualità non è qualcosa da esibire occasionalmente ma che deve far parte dei comportamenti di tutti i giorni. Il Sassuolo è forte e dovremo essere al massimo per riuscire a mantenere la nostra posizione in classifica”.
Nainggolan come sta? Domani può giocare dall’inizio?
“Sta recuperando, lui è uno che ha bisogno del supporto fisico. Adesso sta tornando ad essere quello che tutti ni conosciamo. Lui ci tiene ad essere uno che fa bene la sua professione. E, anche se a volte mischia il calcio con altro, al calcio tiene moltissimo. Valuterò domani se Radja potrà giocare da subito, non è facile prevedere. Però potrebbe giocare dall’inizio e poi essere sostituito”.
Sarebbe soddisfatto di fare altri 39 punti nel girone di ritorno?
“Si è soddisfatti quando la squadra non regredisce. Non so se riusciremo a fare 39 punti, che sono abbastanza secondo me (come punti). Essendo l’Inter abbiamo ambizioni importanti e questo ti fa sentire sempre in discussione, ma allo stesso tempo non possiamo porci limiti. Vogliamo fare il massimo”.
Il Sassuolo per l’Inter è quella che in gergo calcistico si chiama ‘bestia nera’…
“Dentro lo spogliatoio i calciatori la vivono come chiunque, il fatto di non aver vinto le ultime gare col Sassuolo diventa uno stimolo in più per mettere a posto qualcosa. Possiamo vincere contro qualsiasi squadra, e anche contro il Sassuolo possiamo portare a casa i tre punti. Domani vogliamo metterci qualcosa di diverso”.
Girone di ritorno, quali traguardi si pone?
“Siamo viziosi, vogliamo tentare di andare a vincere un titolo. Una squadra come l’Inter è troppo che non ne vince. Poi chiaro che non sarà facile perché ci sono 6/7 società che fanno i nostri stessi ragionamenti. Nella nostra ricerca c’è la voglia di andare ad ‘acchiappare’ il Napoli, che negli ultimi anni ha sempre fatto meglio di noi. Abbiamo l’ambizione di migliorare la nostra classifica attuale”.

La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Realizzazione, creazione, sviluppo siti web ed assistenza informatica Napoli


Realizzazione siti web ed assistenza informatica Napoli


Cartomanzia basso costo


Fabbro idraulico elettricista – Bologna, Ferrara, Parma, Modena


Assistenza caldaie Firenze

Fiorai Napoli, Fioristi Napoli, Fiori Napoli, Fioraio Napoli

Aste Online, Aste al centesimo Online, Aste al ribasso gratuite, Aste online Iphone

cartomanti al telefono

Cartomanzia Divina

Tarocchi decani

Casa dei cartomanti

Astrocartomanti

Studio sibille cartomanzia

Pronto intervento Fabbro, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto intervento elettricista, Modena, Bologna, Ferrara

Pronto Intervento idraulico, Bologna, Modena, Ferrara

Incantesimi e legamenti d’amore

Sitiwebs

Sviluppare siti internet

Websolutions

Cartomanti Roma

Cartomanti Napoli

Tarocchi amore futuro immediato relazione

Tarocchi del destino per single e della vita

Lettura tarocchi dell’amore

Studio Sibille Cartomanzia

Cartomanti Sibille

Consulti di cartomanzia

Cartomanzia Promozionale

Cartomanti Sensitive al telefono

Cartomanti Europei

Magia Rossa

Magia Bianca

Magia Nera

Sito web vetrina

Sito web per ristoranti

Realizzazione sito web e-commerce

Software aste al centesimo

Cartomanti al telefono

Tarocchi della zingara

Cartomanzia al telefono

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi