Spariti 26mln risarcimenti soldati – Cronaca


(ANSA) – TRIESTE, 24 NOV – “Studieremo e analizzeremo la
possibilità di ricorrere alla Corte europea”. Lo ha annunciato
l’avvocatessa Grazia Crassini Bernot che, insieme con il padre,
Livio, ha assistito il nutrito gruppo di reduci italiani che
vennero fatti prigionieri nel ’43 e inviati negli Stati Uniti
per diventare forza lavoro volontaria. Gruppo che aveva
presentato un ricorso per ottenere i risarcimenti pagati dagli
Usa e che loro sostengono di non aver mai ricevuto, che la
Cassazione un paio di giorni fa ha rigettato. Non una cifra
qualunque: 26 milioni di dollari che gli americani consegnarono
all’Italia nel ’48 come primo pagamento sulle somme dovute e di
cui si sono perse le tracce.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi