Spotify acquisita Parcast, società che produce racconti in podcast


ROMA – Spotify continua a investire sui podcast: ha acquisito Parcast, una società di Los Angeles che produce serie di audio-racconti. Fondata nel 2016, Parcast ha lanciato sino a ora 18 serie, tra le quali Serial Killers, Unsolved Murders, Cults e Conspiracy Theories. Come si nota dai titoli, la compagnia punta soprattutto su misteri, crimini irrisolti e fantascienza per appassionare gli ascoltatori. E ha già nel cassetto – fa sapere Spotify – altri 20 prodotti da pubblicare entro l’anno.

“Crimini e misteri sono generi di grande attrazione per i nostri utenti”, ha spiegato Dawn Ostroff, Chief Content Officer di Spotify. “In tre anni – ha affermato Max Cutler, fondatore di Parcast – abbiamo creato una casa di produzione che è cresciuta in modo esponenziale, conquistando i fan, in particolare le donne, negli Stati Uniti e nel mondo tutto il mondo. Siamo orgogliosi di entrare a far parte di Spotify”. L’operazione si chiuderà nel secondo trimestre 2019.

Se molti podcast si focalizzano sull’informazione, Parcast si definisce una società “storytelling based”. Produce quindi racconti audio che, proprio come le serie tv, sono basate su una sceneggiatura. Spotify conferma di voler ampliare la propria offerta, andando oltre la musica. E per farlo ha scelto i podcast: a febbraio ha acquisito un’altra società specializzata, Gimlet Media.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi