Stanlio e Ollio, il biopic su immortali – Cinema


(ANSA) – ROMA, 14 APR – Dopo un po’ ci si abitua: John C.
   
Reilly è Oliver Hardy e Steve Coogan è Stan Laurel. La coppia
dei mitici immortali comici americani degli anni Trenta è come
ritornata in vita in un film crepuscolare, pieno di malinconia e
senso dell’amicizia come è ‘Stanlio e Ollio’ di Jon S.Baird che
esce in sala da Lucky Red il 1 maggio.
   
Malinconia, perché riguarda l’ultima parte della loro vita in
cui la luce dei riflettori su di loro era ormai fioca; amicizia,
perché in questo loro tramonto, anche fisico, i due scoprono
davvero di volersi molto bene.
   
Il film scritto da Jeff Pope (sceneggiatore di Philomena) ci
porta nel 1953 quando i due comici più amati del mondo ma ormai
in declino e con la salute traballante partono per una tournée
teatrale in Inghilterra in provincia tra sale semivuote e
pubblico distratto. Nelle difficoltà troveranno però quel senso
di amicizia che forse prima, abbagliati dal successo, non
avevano avuto la capacità o il coraggio di esprimere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi