Storia mirabile della Rocca Sassocorvaro – Arte


(ANSA) – SASSOCORVARO (URBINO), 16 DIC – Appare subito
possente nella sua massa di pietre e mattoni, al centro di un
grande spiazzo, all’inizio dello sperone su cui è costruito il
paese vecchio di Sassocorvaro tra gli spettacolari colli
marchigiani del Montefeltro, questa Rocca castello dalle curiose
forme tutte tondeggianti e dalla pianta a immagine di tartaruga,
realizzata negli anni attorno al 1475 dal grande architetto
senese Francesco di Giorgio Martini (1439 – 1502), lo stesso del
Palazzo Ducale di Urbino, di quello di Urbania e di quello di
Gubbio, e con una storia ricca che arriva ancor viva sino agli
anni ’40, durante la seconda guerra mondiale.
   
Voluta da Federico da Montefeltro, capolavoro
dell’architettura militare dell’epoca, durante la Seconda guerra
mondiale custodì oltre 10.000 capolavori d’arte (tra cui la
Tempesta del Giorgione, opere di Piero della Francesca,
Raffaello, Lorenzo Lotto, Tiziano e Mantegna) per evitare che
subissero danni e poi dopo il 15 aprile ’43, venissero trafugate
dai nazisti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi