Strangola moglie e chiama polizia – Cronaca


(ANSA) – PALERMO, 17 APR – Un cittadino tunisino, Moncef
Naili, 54 anni, ha strangolato la moglie, una donna italiana,
Elvira Bruno, di 53 anni, e subito dopo ha chiamato la polizia
per costituirsi. L’ennesimo femminicidio è avvenuto a Palermo
nell’abitazione della coppia che ha due figlie, in via Antonino
Pecoraro Lombardo, nel quartiere Zisa. L’assassino è stato
accompagnato in Questura per essere interrogato; le indagini
sono condotte dagli investigatori della Squadra Mobile.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi