Tap: Potì, ministero ritiri ordinanze – Cronaca


(ANSA) – MELENDUGNO (LECCE), 24 OTT – Il sindaco di
Melendugno, Marco Potì, ha chiesto formalmente al ministero
delle Infrastrutture il ritiro in autotutela della ordinanza
della Capitaneria di porto inerente l’installazione di palancole
all’uscita del tunnel boring machine per il fissaggio del
gasdotto Trans Adriatic Pipeline e che vieta nel tratto di mare
a nord del porto di San Foca fino a fine dicembre la navigazione
e altre attività nautiche nella zona. Chiede anche il ritiro
della nota del 12 marzo scorso con la quale lo stesso Ministero
“non ritiene necessario il rilascio di un titolo concessorio di
un’area demaniale marittima”. Si tratta dei provvedimenti che
consentono a Tap di avviare i lavori in mare senza concessione
demaniale, derivante come spiega il ministero nella stessa nota
“dalla durata temporanea delle opere da realizzare e dal fatto
che le stesse saranno rimosse al termine dei lavori di
realizzazione del metanodotto in oggetto”. Potì, però, fa notare
che le opere “sono destinate a rimanere” a lungo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA










https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi