Tav: Consiglio di Torino approva odg per stop, 23 sì 2 no – Cronaca


Con 23 voti favorevoli e 2 contrari il Consiglio comunale di Torino ha approvato l’ordine del giorno M5S che esprime contrarietà alla Tav e chiede di sospendere l’opera in attesa dei risultati dell’analisi costi/benefici. “La Giunta comunale è assolutamente favorevole a questo atto” ha detto l’assessore ai Rapporti col Consiglio e all’Ambiente Alberto Unia. “L’atto – ha sottolineato – dice solo che abbiamo bisogno di dati e di sapere se c’è una sostenibilità economica dell’opera”.

Resta comunque alta la tensione nella maggioranza sulle grandi opere. Luigi Di Maio torna a dirsi “contrario” alla Tap mentre il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti interviene per dire che “le cose che devono essere fatte si fanno”.

Intanto proteste di imprese e sindacati davanti al consiglio comunale a Torino.

Torino dice Si alla Tav’, #Torino dicebasta“. Esponendo questi cartelli le opposizioni di centrosinistra del Consiglio Comunale di Torino hanno protestato in aula contro l’M5S contro la Tav. Una protesta che ha spinto il presidente dell’aula a sospendere per qualche minuto la seduta e a convocare la conferenza dei capigruppo. Espulsi dall’aula tutti i consiglieri di centrosinistra, compreso l’ex sindaco Piero Fassino. “E’ la prima volta – ha commentato – che vengo espulso, capita anche questo”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA










https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi