Tav, Grillo prescritto non assolto – Cronaca


(ANSA) – TORINO, 5 DIC – La Corte d’appello di Torino ha
dichiarato la prescrizione di un reato attribuito a Beppe Grillo
in occasione di una sua visita in Valle di Susa, nel dicembre
2010, agli attivisti No Tav. Si trattava della violazione dei
sigilli apposti dalle autorità a una baita-presidio. In primo
grado, nel 2014, Beppe Grillo era stato condannato a 4 mesi di
reclusione senza condizionale.
   
“Non sussistendo i presupposti per una pronuncia assolutoria
per motivi di merito ai sensi dell’articolo 129 del codice di
procedura penale – scrivono i giudici della seconda sezione
della Corte d’appello nella motivazione – dovendosi sul punto
richiamare le motivazioni della sentenza appellata, si impone,
dato atto del parere favorevole espresso dal procuratore
generale, la pronuncia di estinzione per intervenuta
prescrizione”.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi