Tigri, in vent’anni oltre 2.300 uccise o diventate trofeo


OCCORRE fare di più per proteggere i grandi felini a rischio estinzione. Oltre 2.300 tigri sono state uccise e trafficate illegalmente dal 2000 a oggi. È il gruppo ambientalista esperto in traffico illegale di animali, Traffic a lanciare l’allarme: in media sono più di 120 gli esemplari sequestrati dai bracconieri ogni anno, circa 2 alla settimana. 

L’autrice del rapporto Kanitha Krishnasamy, a capo delle operazioni di Traffic nel Sud-est asiatico, ha espresso la sua preoccupazione parlando con Afp: “Sembra che stiamo perdendo questa lotta”. “Il tempo per parlare è finito: le parole devono essere trasformate in azioni per prevenire ulteriori perdite”. Lo studio Traffic ha esaminato 19 anni di dati sui sequestri di tigri da tutto il mondo: per la precisione sono 2.359 le tigri sequestrate negli ultimi vent’anni in 32 Paesi.

Nel 1990 oltre 100 mila tigri abitavano il Pianeta, una popolazione crollata a soli 3.200 esemplari nel 2010; da allora ci sono stati lievi miglioramenti, ma sono solo 3.900 gli animali ancora in libertà.

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA




http://www.repubblica.it/rss/ambiente/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi