Travolti col Suv: padre, via da Vittoria – Cronaca


(ANSA) – ROMA, 14 LUG – “Lascerò Vittoria. Dopo questa
tragedia non riesco più a vivere in questa città”. Lo ha detto
Alessandro D’Antonio, il padre di Alessio, a chiusura delle
orazioni funebri per il figlio, travolto e ucciso da un
Suv mentre giocava davanti casa con il cuginetto deceduto anche
lui stamane. Arrivato sull’altare stremato, senza più lacrime,
ha gridato la sua rabbia. “Non riesco più ad entrare
nella mia casa”. “Chiedo e pretendo giustizia per mio figlio”,
ha aggiunto il papà della giovane vittima.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi