Uccisa da mucca, vittima corresponsabile – Cronaca


(ANSA) – BOLZANO, 27 AGO – Cinque anni fa una mucca uccise in
Tirolo una turista tedesca e la scorsa primavera il contadino fu
condannato in primo grado ad un maxi risarcimento di 487 mila
euro. Ora però la Corte d’appello di Innsbruck ha ribaltato la
sentenza, stabilendo una corresponsabilità della vittima del
50%. Il risarcimento è stato perciò sostanzialmente dimezzato,
informa il portale online della Tiroler Tageszeitung.
   
L’incidente avvenne il 28 luglio 2014 durante un’escursione
nella Pinistal. Una turista tedesca 45enne fu calpestata e
uccisa da una mucca, mentre con il suo cane stava attraversando
un prato. Secondo l’accusa, serviva una recinzione, non erano
sufficienti i cartelli che mettevano in guardia
dalla presenza sul pascolo di mucche con vitellini.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi