Uccise compagna, chiesto abbreviato – Cronaca


(ANSA) – UDINE, 18 MAR – La difesa di Paolo Calligaris,
l’imprenditore friulano di 49 anni chiamato a difendersi
dall’accusa di omicidio della compagna Tatiana Tulissi, uccisa a
colpi di pistola l’11 novembre 2008 sull’uscio della loro casa a
Manzano (Udine), ha presentato oggi la richiesta di rito
abbreviato durante la seconda udienza preliminare celebrata
davanti al gup Andrea Odoardo Comez.
Il giudice ha concesso alla Procura un termine di 60 giorni per
analizzare i documenti delle indagini difensive depositato dai
legali di Calligaris, Rino Battocletti e Alessandro Gamberini.
   
Entro quel termine la Procura dovrà presentare eventuali
controdeduzioni. Il processo è stato aggiornato all’11 giugno.
   
E’ stato quindi fissato un calendario delle prossime udienze –
hanno spiegato i legali della difesa e l’avvocato di parte
civile Laura Luzzato Guerrini – per poter arrivare eventualmente
a una sentenza entro l’estate. In aula c’erano la mamma Meri
Conchione e i fratelli di Tulissi. “E’ una ferita sempre
aperta”, ha detto la mamma.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi