Uccise con tallio, assolto per infermità – Cronaca


(ANSA) – MONZA, 19 NOV – Mattia Del Zotto, il 28enne di Nova
Milanese (Monza) che nell’estate del 2017 ha avvelenato con
solfato di tallio nove membri della sua famiglia, uccidendone
tre, è stato assolto dal Gip del Tribunale di Monza Patrizia
Gallucci perché ritenuto totalmente incapace di intendere e
volere al momento dei fatti. Sarà rinchiuso in una struttura
psichiatrica per dieci anni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi