Uccise ragazza,tranviere in abbreviato – Cronaca


(ANSA) – MILANO, 28 NOV – Sarà processato con rito abbreviato
‘secco’, che consente lo sconto di un terzo della pena, a
partire dal 30 novembre Alessandro Garlaschi, il tranviere
quarantenne ora in cella, per aver ucciso lo scorso 7 febbraio,
con 85 coltellate, Jessica Valentina Faoro, giovane di 19 anni
che ospitava nel suo appartamento di via Brioschi a Milano in
cambio di lavori domestici. Infatti il Gup Alessandra Cecchelli
ha rigettato la richiesta avanzata dal difensore, l’avvocato
Francesca Santini, di processare Garlaschi con rito abbreviato
condizionato all’esame del consulente di parte, uno psichiatra
nominato per accertare le capacità di intendere e volere del
killer, e dell’ufficiale della polizia scientifica che ha
rilevato le tracce biologiche sulla scena del delitto.
Il giudice ha anche ammesso il Comune di Milano tra le parti
civili, a fianco dei genitori e del fratello della ragazza. La
sentenza è attesa per metà dicembre.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi