Uefa, stangata per il Rubin Kazan: due anni senza coppe



ROMA – Costa caro al Rubin Kazan il fatto di non avere rispettato il ‘settlement agreement’ stipulato nel 2014. La Uefa infatti ha escluso il club russo dai tornei europei per i prossimi due anni.

LA DECISIONE – “La camera giudicante dell’organo di controllo finanziario per club – si legge, in una nota – ha preso una decisione sul caso del club Fc Rubin Kazan, che era stato rinviato dalla camera di investigazione a causa della violazione del settlement agreement. Il club è escluso dalla partecipazione alle competizioni Uefa per club nelle prossime due stagioni”.

LO SCORSO GIUGNO IL RINVIO – Già lo scorso giugno era arrivato il rinvio del caso alla camera giudicante, dopo la revisione dei conti della società russa, in cui non figurava il pareggio di bilancio richiesto per la stagione 2017/18. Per il Rubin, quindi, nessuna qualificazione in caso di ottimo piazzamento stagionale: attualmente si trova al quinto posto del massimo campionato russo, a 8 punti dallo Zenit.

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non viviamo di stipendi pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi