Ultras ucciso: appello moglie a Papa – Cronaca


(ANSA) – ROMA, 11 AGO – “Papa Francesco, vorrei portare alla
Sua attenzione la vicenda che ha colpito la mia famiglia e che
si aggiunge al già straziante dolore della perdita di mio
marito, Fabrizio Piscitelli. Per opera di un provvedimento del
Questore non possiamo garantirgli un degno funerale”. E’
l’appello che Rita Corazza, moglie dell’ultras della Lazio noto
come Diabolik ucciso nei giorni scorsi a Roma, rivolge al
Pontefice.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi