Una tassa europea? – Europe – Blog


L’Europa si sta preparando alla grande battaglia del bilancio comunitario. In tempi di dilaganti egoismi nazionali, la Commissione vuole proporre che il bilancio Ue non venga più finanziato da contributi nazionali ma da una tassa europea, sulle transazioni finanziarie o sui biglietti aerei. La posta in gioco è più politica che economica: il bilancio Ue non arriva al 2 per cento del Pil. Ma ogni anno è guerra tra i governi perchè ciascuno vuole dimostrare ai propri elettori di aver speso meno o approfittato di più dalle casse comuni europee. Una tassa comune, eviterebbe questi esercizi di grettezza e di miopia nazionalista, senza costare di più ai contribuenti. Ma l’idea ha già molti nemici, primo tra tutti la Gran Bretagna. Ogni volta che l’Europa (ormai sempre più raramente) si propone di fare un passo avanti, si può contare su Londra per farle lo sgambetto.




http://bonanni.blogautore.repubblica.it/feed/

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi