Universal, diritti milionari a Gilberto – Musica


(ANSA) – ROMA, 29 MAR – Il musicista brasiliano Joao
Gilberto, considerato il ‘padre’ della bossa nova, ha vinto
anche in secondo grado la causa intentata contro Universal
Music: lo rende noto il sito del quotidiano Folha de S.Paulo.
   
La sentenza, emessa dalla Corte di appello di Rio de Janeiro,
obbligherà la società discografica a pagare royalties milionarie
(oltre ai danni morali) all’autore di ‘Chega de Saudade’ (1959),
che non li riceveva dal 1964.
   
Gilberto, 88 anni, si era ridotto in miseria a causa di una
“cattiva amministrazione dei propri beni”, come sostengono
alcuni media locali. Per via dei debiti accumulati, l’anno
scorso l’artista fu costretto anche a lasciare il suo
appartamento a Leblon, uno dei quartieri più ricchi di Rio, e
sua figlia, la cantante Bebel Gilberto, nel 2017 chiese
addirittura la sua interdizione giudiziale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi