Valadier alla Frick, la Roma del ‘700 – Arte


(ANSA) – NEW YORK, 30 OTT – Gli splendori di Roma all’epoca
di Luigi Valadier: la prima mostra monografica negli Usa
dedicata a una delle figure più importanti dell’arte decorativa
italiana del ‘700 apre i battenti il 31/10 alla Frick
Collection. Disegnatore di talento, designer, orafo, argentiere
e scultore in bronzo, Valadier utilizzò anche pietre preziose e
smalto, legno e vetro per creare opere uniche per i nobili suoi
clienti e la rassegna di oltre 50 oggetti allestita fino al 20
gennaio nella casa-museo dell’ex magnate dell’acciaio Henry
Frick su Fifth Avenue fa giustizia al suo genio artistico.
   
Luigi ereditò l’attività del padre Andrea nel 1759 e la sua
insuperabile competenza tecnica unita a un gusto estetico
superlativo fecero sì che i pezzi usciti dall’officina Valadier
di Via del Babuino a Roma furono per un quarto di secolo gli
“oscuri oggetti del desiderio” di papi, aristocratici e sovrani
stranieri.
Molte delle opere, tra cui le statue dei santi del Duomo di
Monreale, non avevano mai lasciato l’Italia finora.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA










https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cultura_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi