Vive con la madre morta da sei mesi – Cronaca


(ANSA) – OLBIA, 19 NOV – E’ in programma domani l’autopsia
sul corpo di Maria Antonia Sanna, la pensionata di 68 anni morta
da sei mesi e trovata ieri sul suo letto, praticamente
mummificata, nella casa dove suo figlio, Davide Derosas, l’aveva
lasciata, chiusa a chiave in una stanza invasa dai rifiuti.
   
L’uomo, operaio di 43 anni, dopo essere stato interrogato dalla
pm del Tribunale di Tempio Pausania, Sara Ghiani, è stato
sottoposto a una visita psichiatrica.
   
Per sei mesi ha continuato una vita apparentemente normale.
   
Il lavoro, le serate come batterista nella rock band File, gli
amici. Poi tornava a casa. E spesso non osava nemmeno varcare la
soglia: dormiva in auto. In quella villetta alla periferia di
Olbia, nella stanza da letto, giaceva il corpo senza vita di sua
madre. Agli agenti della Polizia locale e del commissariato di
Olbia, arrivati nella sua abitazione domenica mattina dopo una
segnalazione dei vicini di casa, Derosas ha chiesto aiuto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:









https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/cronaca_rss.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi