Volley, Superlega: Perugia non sbaglia un colpo, Civitanova passa a Modena


ROMA – Perugia vince ancora, la Lube Civitanova vince il big match a Modena e diventa la principale inseguitrice: questi i fatti salienti dell’ottava giornata del massimo campionato italiano di volley maschile. Arriva l’ottavo sigillo per gli umbri, passati sul campo di Castellana-Grotte per 0-3 (24-26, 21-25, 24-26). I ragazzi di Bernardi, nel più classico dei testa-coda, soffrono a tratti ma riescono a fare la differenza nei momenti importanti grazie ai big: Leon mette a segno 20 punti, Atanasjievic 18 e i pugliesi rimangono a zero vittorie in questo campionato. La partita del giorno si gioca a Modena dove la Lube Civitanova porta a casa vittoria e due punti dopo un match equilibratissimo deciso al tie-break (25-21, 29-31, 20-25, 27-25, 9-15), issandosi così al secondo posto in classifica. Zaytsev e compagni partono fortissimo vincendo il primo set ma cedono il secondo parziale dopo diversi set point non sfruttati. La partita sembra girare definitivamente per gli ospiti con la conquista del terzo set ma i ragazzi di Julio Velasco, trascinati da un pubblico straordinario, riescono ad allungare la partita al tie-break. Leal e Sokolov (22 punti a testa) però salgono in cattedra e la Lube trionfa. Ai padroni di casa non bastano i 28 punti di Zaytsev per evitare la seconda sconfitta stagionale.

Chi aggancia Modena al terzo posto in classifica è Trento che domina in lungo e in largo Verona 3-0 (25-16, 25-23, 25-18) e sale a 18 punti. Una partita mai stata in discussione con il trio formato da Kovacevic-Russell-Vettori che porta in dote ben 37 punti (rispettivamente 13-12-12) e annichilisce gli ospiti che subiscono la terza sconfitta stagionale. Vittoria agevole anche per Ravenna, Raffaelli e compagni non lasciano scampo a Latina 3-0 (25-20, 25-20, 25-18) grazie alla solita grande prova di sostanza di Kamil Rychlicki che è top scorer con 21 punti messi a segno. Con questo risultato Ravenna aggancia al quinto posto in classifica Monza che viene sconfitta a domicilio da Sora per 1-3 (21-25, 25-17, 23-25, 23-25). Colpo esterno importante per i ciociari che vengono trascinati dai 21 punti di Dusan Petkovic e si tirano fuori dalla zona caldissima della classifica riuscendo ad agganciare l’undicesimo posto. Arriva la prima gioia stagionale per Siena che, al termine di una vera e propria battaglia durata quasi due ore e mezza, supera Milano per 3-2 (25-23, 19-25, 25-20, 20-25, 15-13).

I toscani non mollano la presa nonostante i due tentativi di rimonta degli ospiti e, trascinati da Hernandez (21 punti), regalano al pubblico di Siena il primo successo in questo campionato.

Risultati dell’8/a giornata della Superlega di pallavolo:
Azimut Modena – Lube Civitanova        2-3
Itas Trentino – Calzedonia Verona      3-0
Consar Ravenna – Top Volley Latina     3-0
Vero Monza – Banca Popolare Sora       1-3
Callipo Vibo Valentia – Kioene Padova  3-1 (ieri)
BCC Castellana – Sir Safety Perugia    0-3
Emma Villas Siena – Revivre Milano     3-2
Classifica: Sir Safety Perugia 24; Lube Civitanova 21; Azimut Modena e Itas Trentino 18; Consar Ravenna, Vero Monza e Revivre Milano 12; Calzedonia Verona 11; Callipo Vibo Valentia e Kioene Padova 9; Banca Popolare Sora 8; Top Volley Latina 7; Emma Villas Siena 5; BCC Castellana Grotte 2.
 


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi